393798525689005
 

Ernia del disco lombare: Sintomi, cause e cura .





L’ernia al disco lombare è una patologia degenerativa del disco intervertebrale che si manifesta a tutte le età e in modo rilevante nelle persone di età compresa tra i 30-70 anni.


Nel tratto lombare vi sono cinque vertebre e tra una e l’altra vi è un disco intervertebrale (simile ad un cuscinetto), che attutisce il contatto tra le stesse. Ogni disco, per assolvere alla funzione di “ammortizzatore”, è costituito da:


Anulus, ossia la parte esterna duro-fibrosa simile ad un anello, costituita da lamelle concentriche formate da fibre elastiche e collagene;

Nucleo polposo, di consistenza gelatinosa formata principalmente da acqua, che assorbe e distribuisce uniformemente le sollecitazioni ricevute.


Il disco subisce deformazioni e pressioni che, a volte, superano i limiti di elasticità a causa di lavori fisicamente impegnativi, traumi significativi, deterioramento delle strutture osteoarticolari, posture sbagliate in un fisico geneticamente predisposto, movimenti ripetitivi, movimentazione di pesi, ecc.


L’anello fibroso può deformarsi sotto la spinta elastica del nucleo-polposo (ernia contenuta) o rompersi, facendo fuoriuscire il nucleo-polposo (ernia espulsa) ed invadendo uno spazio non pertinente. I dischi coinvolti sono L1-L2-L3-L4-L5-S1.



Quali sono le cause dell’ernia del disco lombare?


Tra le cause e i fattori di rischio dell’ernia del disco lombare vi sono: l’alta statura, la mancanza di attività fisica, l’eccesso peso, i lavori sedentari e/o ad elevato impegno fisico, la prolungata e costante guida, le gravidanze.



Quali sono i sintomi dell’ernia del disco lombare?


L’ernia del disco lombare provoca un intenso dolore alla schiena e alle gambe, rendendo difficoltosa non solo la deambulazione, ma anche i più piccoli movimenti degli arti inferiori. Il dolore si accentua in seguito a flessioni, colpi di tosse e starnuti.Il dolore può “bloccare” il paziente (lombalgia, cruralgia, sciatalgia), che talvolta può avvertire perdita di riflessi e forza.


L’ernia del disco lombare può provocare:


- forza ridotta degli arti inferiori,

- assenza o poca sensazione al tatto (anestesia e ipoestesia),

- formicolio (parestesia)

- al tocco diffusa sensazione di dolore di tipo urente-pungiforme come degli

aghi che pungono (disestesia);

-diminuzione di volume e alterazioni o perdita di tono muscolare e riflessi agli arti inferiori

-disturbi sessuali;

-disturbi fecali;

-disturbi urinari.



Come capire se si ha l'ernia al disco lombare?


Per diagnosticare l’ernia del disco lombare sono fondamentali una valutazione (anamnesi ed esame clinico del paziente) e una TAC colonna lombare o una RM alla colonna lombare.



Come si cura l'ernia al disco lombare?


L’ernia del disco lombare può essere curata mediante trattamenti conservativi (farmaci, infiltrazioni, fisioterapia, manipolazioni vertebrali, trazioni, massaggi, educazione posturale), interventi chirurgici.


Per evitare gli interventi chirurgici la terapia conservativa è essernziale.



Terapie consigliate:


Per evitare l'intervento chirurgico nella nostra clinica trattiamo l'ernia con l'osteopatia, ovvero manipolazioni di tutto il corpo, che ristabiliscono una situazione ottimale. La seduta osteopatica deve comprendere tecniche di Decompressione spinale ossia manovre precise e mirate che decomprimono il disco favorendo il riassorbimento dell'ernia e la guarigione di essa. Successivamente alla seduta manipolativa, il nostro specialista puo' associare:


-Ginnastica posturale medica - Ginnastica specifica e mirata per il caso del singolo paziente.

-Diatermoforesi : Macchinario che aiuta il corpo a riassorbire l'ernia.


Se soffri di Dorsalgia non aspettare che il tuo disturbo peggiori.

Contattaci al numero +39 334 50 800 70 e chiedi maggiori informazioni.

Puoi scriversi anche un messaggio whatsapp. Risponderemo appena possibile.



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti